minima digitalia

scritto domenica 24 giugno 2007 alle 14:49

minima digitalia - copyright ArtMobbing - rk22.com
E che succede al mio cerebro
Leso
Vedi? Alle spalle non ho che fatti
Senza senso
E mi sto giorno e notte in questa luce
Che viene da lontano
Nelle trame di una rete
Orgia
Vanitosa gravità
Vanità di Vanità
Jusqu’à en perdre le souffle
Perché tutto ciò che faccio
- I miei fatti
Da disperdersi nel riso di un DIO ridicolo -
Semplicemente
non esiste
O esiste solo tenue
In questo bagliore.

E si che è stata una perdita d’equilibrio
Incontrare questa scesa del tempo
Come sotto la pioggia, sottile, di Parigi
E questa bolla africana
Che scalda Roma ed il clima ne
FUNESTA
Come al secco
il tino
Il vino, attende.

rispondi e commenta qui, oppure fai un trackback (!?) dal tuo sito.

lascia un commento

Altri articoli in Paris Mushrooms

turing

Vedi? Sarà come schivare La rosa della botta Passare in questa maglia stretta di zero ed uno Ed evitare il suicidio Ma Non sarà poi tanto originale Non come, almeno, la mela al cianuro di chi sapeva Allora più di ora....

molleindustria: alienazione

Molleindustria è una vecchia conoscenza internettiana. Mi aveva particolarmente divertito con il gioco di strategia in flash d'allure "no-global", tutto dedicato al mcDonald's, in cui lo scopo era far profitti, ed i mezzi per raggiungerli un mix di marketing demagogico e deforestazione. Archiviati...

kinkaleri: ad ovest della tua morte

Strappi improvvisi della realtà come illuminazioni: l’arte non contribuisce più all’interpretazione del reale. Essa è - semplicemente - in un atto. In una sequenza di morte. O in un eccesso di violenza rabbiosa ed ingiustificata. L’estetica di Kinkaleri è un’azione diretta sulla ghiandola...

il sessantotto da uno che nOn c’era [V]

Come per Marcuse, il fachiro nel sistema dominante, tutto viene inglobato e diventa dieta igienica. Allora l'autodeterminazione dei popoli? Fa problema oppure è usata per condizionare l'opinione pubblica? C'è il Tibet. C'è il Kosovo. C'è la Palestina. Quale autodeterminazione dei popoli abbiamo...

Esercizio di memoria III. Fisica. Libri. [parte V]

Coprirsi la testa con le mani, ò con la veste Toccarsi il capo Braccio alzato Alzar la mano in atto di offesa Minacciar con l’indice Il gesto della cicogna Questo era un gesto di scherno, che si faceua dietro ad alcuno, ponendo la punta del dito indice sopra la sommità del pollice,...

insomniaque

photocredits - artMobbing - rk22.com Questa assenza di sonno Che mi toglie il soffio Che istiga destino a destino E che intasa i polmoni E questa assenza di sogni Che stravolge le mie notti Come all'uscita di una veglia forzata Solstizio ostile Dove il giorno è giorno E dove vorrei che fosse...

scarto: un universo fra scarpe e cappello

Roma – Un cassonetto. Un uomo ne esce. Il tempo trascorre fra le blaterazioni intellettuali di un folle o di un savio. Non importa: è un ente narrante incompreso e derelitto e triste e allegro ed ignaro alle cui spalle scorrono le vite di una umanità varia e stereotipata. Umanità cristallizzata...

Paul Klee o l’alfabeto nella linea

Roma - «Una linea sogno. Non avevamo mai lasciato sognare una linea, fino a questo momento». È con queste parole che Michaux parlava della pittura di Paul Klee, evocandone a ragione la forza generatrice e sognante. La stessa forza percorre oggi le sale della mostra allestita in memoria del grande...