biocuore

scritto giovedì 10 aprile 2008 alle 00:44

ogni riferimento alle vicende di Sonny Graham e Terry Cottle è puramente intenzionale.

take my heart - photorights artMobbing
E’ morto ieri, ucciso a coltellate, il prof Aldrich B. Knight, medico e direttore di una delle prime équipe al mondo a sperimentare le tecniche di ricostruzione degli organi attraverso l’azione combinata di cellule staminali e nanopolimeri.
La polizia ha arrestato dopo poche ore l’autore dell’omicidio, Calvin Cordon, identificato subito attraverso i filmati delle videocamere a circuito chiuso della villa del dottore e portato d’urgenza all’ospedale, in preda ad un violento attacco di febbre. Gli inquirenti non hanno dubbi sull’identità dell’omicida: pare che l’uomo – in cura in una clinica del New England per i trattamenti anti-rigetto cui era costretto dopo un trapianto tradizionale di cuore – perseguitasse il medico da oltre dieci mesi.
Il prof. Knight aveva segnalato più volte alle autorità giudiziarie che Cordon pretendeva di vivere nella sua casa di Barringhtom, non lontana dal laboratorio sperimentale per i bioimpianti “Neoplast”.
Il laboratorio saltò all’onore delle cronache quando Knight vi effettuò il suo primo intervento di ricostruzione cardiaca totale (TCG – Total Cardiac Genesis) al paziente Arnold Bloom, nel 2025.
Da allora, per quindici anni, Bloom ha portato nel petto un cuore generato in provetta.
La tecnica staminale lo aveva salvato da morte certa: l’équipe medica condotta dal professore aveva realizzato una copia esatta del suo sistema cardiaco usando la nota tecnica della ricostruzione polimerica, che consiste nell’innestare un gruppo di cellule staminali su una rete di polimeri citodegradabili, che si lasciano sostituire dalle cellule staminali mano mano che esse si trasformano in muscolo.
Il cuore gli si era fermato alla fine del 2024 a causa di un lungo e spossante stato febbrile che aveva messo a dura prova il suo sistema cardiocircolatorio. Qualche settimana per la coltivazione in vitro delle staminali prelevate dal suo ombelico mentre il paziente era mantenuto in vita da un cuore artificiale ed oltre un anno di terapie dirette dal prof. Knight era stato il tempo necessario al recupero, ma anche il periodo in cui la moglie aveva iniziato una relazione con il celebre professore.
Da allora il divorzio ed una lunga crisi depressiva che avevano portato l’anno scorso A. Bloom al suicidio nella sua casa di Pataloona, nel News Mexico, fatto che venne riportato da tutti i mezzi di informazione in quanto Bloom dichiarava, primo al mondo, nel suo testamento biologico di voler donare tutti i suoi organi, compreso il cuore bioricostruito.

rispondi e commenta qui, oppure fai un trackback (!?) dal tuo sito.

lascia un commento

Altri articoli in Paris Mushrooms

poiché sparirai

poiché sparirai in un pugno di cenere come sei già scomparso dietro l'inconsistenza, volatile, del teleschermo come sei già morto come non sei più vivo che nel riverbero, lontano, di un media...

l’ambiente? una sfida industriale (fine)

La tecnologia è conoscenza conseguenziale. Quindi consecutiva. Quindi assoluta ed unidirezionale. La tecnologia non si sazia: essa pone domande sempre nuove alla conoscenza scientifica che la serve. Ma è solo un'illusione pensare che tali domande esistano a priori, perché esse sono generate dal...

il sessantotto da uno che nOn c’era [IV]

Non ne usciamo più. Di tutte le urgenze possibili, tutte le urgenze possibili passano per la mia posta elettronica. E così il mio livello di consapevolezza aumenta insieme al livello di consapevolezza globale. Aumenta il livello di consapevolezza globale assieme al calore dei server. Uhm. Siamo...

tre sorelle senza mezzi toni

Non avevamo proprio bisogno di questa versione delle Tre sorelle di Čechov proposta dal Théâtre de la Colline dal 22 maggio al 23 giugno. Non avere bisogno di uno spettacolo: definizione che va rigorosamente applicata a un certo tipo di teatro di cui questa lettura čechoviana di Stéphane Braunschweig...

Per farla finita col giudizio della luce (fine)

MANIFESTO ANTI-ILLUMINISTA Pensiamo al ritratto del biologo Giuseppe Levi in “Lessico famigliare”: preparazione classica, attitudine al linguaggio, sensibilità poetica come doti perdute di una scienza oramai assoggettata al delirio tecnocratico. Kant reagisce ad ogni possibile deriva dell’Illuminismo...

Spencer Tunick: foto o performance?

Video: leparisien.fr Le foto di Spencer Tunick non sono particolamente interessanti da un punto di vista tecnico. La qualità di questo straordinario artista risiede suprattutto nell'istinto teatrale necessario al controllo delle enormi masse di persone che docilmente si prestano alle sue performance,...

l’università senza spirito

Se l'università dimentica filosofia e teologia vuol dire che siamo davvero arrivati ad un punto di non ritorno. Le cronache italiche si riempiono oggi del cosiddetto dibattito culturale, ove la laicità dello stato sarebbe la ragione che induce 67 professori dell'università "La sapienza" a protestare...

la nuvola nera dello sviluppo

Una nube. Un blackout. I cieli d’Europa sgombri. Chissà se nel 1821, anno dell’ultima attività del vulcano Eyjafjöll, gli europei si accorsero del fenomeno. Probabilmente no. Probabilmente gli europei, all’epoca, continuarono a vivere la loro vita senza troppi turbamenti. Oggi, invece, la...